La mano del destino

18,00 €
15,30 €

Perché Il Cobra, agente del servizio informazioni, si introduce in casa dell’Onorevole Walter Silvestri, ministro della giustizia, e tenta di ucciderlo?

La risposta a questa domanda ha un lungo prologo: comincia vent’anni prima, a Parma, quando la moglie di Davide Paci, un ex militare, viene uccisa durante una rapina in gioielleria. Davide è distrutto dal dolore, si isola dal resto del mondo, pensa solo ed esclusivamente ad ottenere giustizia.

Medita addirittura di uccidere il colpevole, ma sa che solo la polizia può catturarlo e desiste. Walter Silvestri il presunto colpevole viene arrestato.

Si arriva al giorno della sentenza del processo e l’imputato viene incredibilmente assolto, merito dell’avvocato e di un uomo che agisce nell’ombra… Silvestri una volta libero, grazie ai potenti appoggi entrerà in politica, e lo farà in grande stile..

Per Davide ora non c’è altro pensiero che la vendetta, ma Walter è ancora troppo importante, non può essere eliminato, ma…

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo libro.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.