When J came to play

12,00 €
10,20 €

G è un ragazzo profondamente tormentato. Il rapporto con i suoi genitori è andato in frantumi; sua sorella, unica e sincera amica, è scomparsa misteriosamente nel nulla senza lasciare traccia. Per abbattere il muro di disagio che lo divide da tutto il resto, cerca costantemente di estraniarsi dal mondo reale, saccheggiando la propria anima attraverso un percorso autodistruttivo lastricato di alcol e musica Rock. Una notte, ritornando dalla solita uscita balorda, la viscerale rabbia che nutre nei confronti delle istituzioni lo spingerà a varcare la soglia di una chiesa. Da quel momento nulla sarà più come prima.

Recensioni

Lunedì, 13 Ottobre 2014
Un romanzo dalla trama complessa e originale sviluppata con un linguaggio raffinato ma al tempo stesso scorrevole. Lo stile è semplicemente unico e toccante, non scade mai nel banale ed è condito di tanto in tanto con quel pizzico di ironia che non guasta mai. Il libro si lascia leggere in pochissimo tempo, le pagine scorrono fluide, come scene di un film: ogni descrizione diventa una sceneggiatura, tanto minuziosa quanto evocativa, permettendo al lettore di dare vita a personaggi e ambientazioni. Si affrontano tematiche forti, verità scomode, che non possono e non vogliono lasciare indifferenti; è un invito alla riflessione, a una presa di coscienza. Facile immedesimarsi in almeno uno dei personaggi, ma non per questo la storia è banale o ripetitiva. Al termine della lettura si rimane coinvolti in una straordinaria crescita personale e questo fa di When J came to play un piccolo tesoro, che merita sicuramente di essere letto, più e più volte. Come primo romanzo Jay Baren ha fatto un ingresso in grande stile. Complimenti.
iolanda

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.